Quello che possiamo fare

Chi siamo
Typography

Una volta un tizio disse ad una massa di persone di non chiedersi quello che l'America potesse fare per loro, ma quello che LORO avrebbero potuto fare per l'America. Un po' di anni più avanti, un'altro tizio disse ad una massa di persone che non voleva il loro voto, ma voleva che si attivassero diventando protagonisti delle decisioni prese nell'interesse collettivo....

l primo tizio ha fatto si che l'uomo andasse sulla luna, il secondo tizio ha fatto sì che un movimento di persone reali e sconosciute diventasse la prima forza politica in Italia (e aggiungerei l'unica coerente). Tutti e due parlavano la lingua della gente, tutti e due vedevano un traguardo al di là delle piccolezze quotidiane, volevano un modo diverso di fare le cose.

Nessuno dei due tizi aveva fame di protagonismo, ma tutti e due chiedevano alla gente di farsi partecipe di un cambiamento nell'interesse collettivo e delle generazioni future, al di là della propria dispensa. La coerenza e l'impegno contro i protagonismi individuali ha portato il MoVimento 5 Stelle a rinunciare a candidarsi in Sardegna - dove, con il 26% di voti, sarebbe stato la prima forza politica - tutto per tenere fede al principio di partecipazione nell'esclusivo interesse collettivo. Temi come sviluppo sostenibile, lotta ai privilegi, uguaglianza, aria pulita e acqua pubblica, nessuno resti indietro, sono temi di interesse collettivo che richiedono coerenza e impegno. Ora, lettore, ti chiedo (lo stesso che spesso chiedo a me stesso): che cosa stai facendo nell'interesse collettivo e delle generazioni future? Come stai contribuendo a costruire un altro modo di fare le cose? Che mondo stai creando per i tuoi figli e nipoti?

Sign up via our free email subscription service to receive notifications when new information is available.